Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Oslo, al Festival dei Burattini anche Pulcinella

Oslo, al Festival dei Burattini anche Pulcinella
Oslo, al Festival dei Burattini anche Pulcinella

In collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Oslo, nell’ambito del Festival dei burattini “Figur i Fossekleiva”, Bruno Leone propone un corso per attori su “Pulcinella”, la maschera campana della commedia dell’arte italiana e del teatro delle marionette. Pulcinella è “l’uomo di strada” che riesce sempre a scampare la morte. Prende in giro le autorità, l’arroganza e la paura. Non è un eroe, ma un tipo del tutto comune.

Lo spettacolo di Pulcinella utilizza tecniche tradizionali ed è pieno di umorismo, storia, satira e musica. Questo personaggio si ritrova, in varianti diverse, anche in altri nazioni, come la figura “Punch” nella tradizione inglese, mentre in Francia è conosciuto come “Guignol”. L’arte dei burattini napoletani, teatrini di posa con fantocci di cenci e legno, è nata intorno al XVI secolo con il nome di guarattelle, derivato da guarattino, ovvero burattino e Bruno Leone ne è oggi uno dei protagonisti più affermati chiamato in tutta Europa come insegnante di burattini e del teatro di strada. Il corso di Bruno Leone è in programma per il 12 agosto.

Ti potrebbe interessare anche..