Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Padiglione italiano alla Fiera agroalimentare in Ghana

Padiglione italiano alla Fiera agroalimentare in Ghana
Padiglione italiano alla Fiera agroalimentare in Ghana

L’Ambasciatrice d’Italia ad Accra, Daniela d’Orlandi, e il Direttore dell’Ufficio ICE in Ghana, Alessandro Gerbino, hanno inaugurato – alla presenza di Autorità ghanesi – il Padiglione italiano allestito presso la Fiera Plastprintpack & Agrofood West Africa 2022, il principale evento fieristico per il settore delle tecnologie per la filiera agroindustriale nel paese.

Nel suo intervento, l’Ambasciatrice d’Orlandi ha sottolineato l’interesse italiano a svolgere un ruolo più attivo in veste di partner economico e commerciale del Ghana, grazie a tecnologie che possono contribuire efficacemente alla creazione di valore aggiunto nel Paese. Ha anche sottolineato che la crescita dell’interscambio tra Italia e Ghana, che ha superato i 500 milioni di euro nel 2021 e nel cui ambito i beni strumentali rappresentano il pilastro dell’export italiano, esprime già un rafforzamento delle relazioni economiche bilaterali. L’auspicio, ha concluso, è che questa iniziativa contribuisca ad ampliare ulteriormente la collaborazione e le opportunità commerciali tra le imprese dei due Paesi.

Alla manifestazione ghanese hanno preso parte circa 100 aziende espositrici, provenienti da 20 Paesi, e vari padiglioni nazionali, tra cui quelli della Germania, dei Paesi Bassi, e del Sud Africa. L’Italia è presente in forma ufficiale per la prima volta, con un imponente padiglione organizzato da ICE Agenzia insieme alle associazioni di categoria, Amaplast, Acimga, Ucima e Anima/Assofoodtec. Nel corso della Fiera, si sono, fra l’altro, tenuti incontri b2b tra aziende italiane e potenziali buyers locali, con la partecipazione di rappresentati istituzionali ed associazioni.

Ti potrebbe interessare anche..