Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Mandarin Oriental annuncia un nuovo investimento a Cortina d’Ampezzo

Mandarin Oriental, una delle principali catene internazionali dell’ospitalità di lusso, ha annunciato nei giorni scorsi la conclusione di un accordo con il fondo inglese Attestor Capital per la riqualificazione e la gestione dello storico Hotel Cristallo a Cortina d’Ampezzo, in un’ottica di rilancio in vista delle Olimpiadi di Milano-Cortina. L’operazione d’investimento, stimata in 50 milioni di euro, prevede che l’albergo sia sottoposto a un ampliamento e a una profonda ristrutturazione, con l’obiettivo di renderlo un punto di riferimento per il turismo di montagna a livello internazionale. Il complesso, che riaprirà nell’estate del 2025 come Mandarin Oriental Resort, sarà la prima struttura alpina della catena di Hong Kong, attualmente presente in Europa in undici località tra Italia, Regno Unito, Francia, Germania, Svizzera, Spagna e Repubblica Ceca.

Contestualmente all’accordo di Cortina, il management di Mandarin ha annunciato nuove operazioni nel segmento “Exclusive Homes”, che prevedono l’inserimento di ville italiane nel portafoglio delle residenze private di lusso detenute dal gruppo.

L’operazione conferma non solo la forza attrattiva delle Olimpiadi 2026 e le opportunità legate allo sviluppo delle infrastrutture sul territorio in vista dei Giochi, ma anche la crescente attenzione dei grandi gruppi internazionali dell’ospitalità verso l’Italia, considerata tra le mete turistiche con maggiore potenziale di attrazione in Europa, specie per il turismo di lusso.

 

Ti potrebbe interessare anche..