Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Svezia: proposta di Piano nazionale delle infrastrutture per il periodo 2026-2037.

L’Agenzia svedese per i trasporti (Trafikverket) ha presentato al Governo le proposte riguardanti interventi alla rete stradale e ferroviaria del Piano nazionale delle infrastrutture per il periodo 2026-2037. Il quadro finanziario proposto prevede investimenti per 959 miliardi di corone svedesi (84,2 miliardi di euro). All’interno del quadro sono proposti investimenti per 315 miliardi di corone svedesi (circa 27,6 miliardi di euro) per la manutenzione delle strade e 222 miliardi di corone svedesi (circa 19,5 miliardi di euro) per la manutenzione delle ferrovie, di cui 20 miliardi destinati a un nuovo sistema di segnalazione e 418 miliardi di corone (circa 36,7 miliardi di euro) allo sviluppo di progetti già avviati. Secondo le proiezioni presentate, gli spostamenti in auto aumenteranno di circa il 25% entro il 2040 e quelli in treno del 50%, come risultato di una popolazione e di un’economia in crescita. L’Amministrazione svedese ha scelto di concentrare gli investimenti sulla manutenzione con interventi di razionalizzazione e modernizzazione delle infrastrutture esistenti e una particolare attenzione alla mobilità sostenibile nelle linee di trasporto pendolare e nel traffico merci. I principali progetti presentati riguardano  l’introduzione di un nuovo sistema di segnalazione ferroviaria, inizialmente previsto per il 2070 ed anticipato al 2040, e i lavori per il completamento del collegamento ferroviario orientale Järna-Linköping e quelli di pianificazione per la costruzione della nuova tratta Göteborg-Borås e Lund-Hässleholm.

 

Ti potrebbe interessare anche..