Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Sudan. Alfano: “Khartoum svolge un ruolo importante tra Africa Subsahariana e Mediterraneo”

sudan

 

Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, ha avuto, alla vigilia della Conferenza ministeriale “A shared responsibility for a common goal: solidarity and security”, dedicata ai Paesi di provenienza e di transito dei flussi migratori, un incontro con il ministro degli Affari esteri della Repubblica del Sudan, Ibrahim A. Ghandour.

“Riconosciamo il ruolo del Sudan sulla rotta migratoria dell’Africa Orientale e in particolare nell’ambito del Processo di Khartoum, strumento fondamentale per eradicare i flussi migratori irregolari e i traffici di esseri umani”, ha affermato il ministro Alfano.

“Apprezziamo molto gli sforzi che il Sudan sta facendo per ospitare un gran numero di rifugiati nel proprio territorio”, ha sottolineato il titolare della Farnesina al suo omologo.

Nel corso dell’incontro, i due ministri hanno affrontato anche tematiche bilaterali, soffermandosi in particolare sulle prospettive di ampliamento delle relazioni economiche tra i due Paesi e sulle principali tematiche dell’agenda regionale, dalla Libia alla crisi nel Golfo, passando dalle tensioni nel Corno d’Africa.

“L’Italia è pienamente consapevole del ruolo svolto dal Sudan tra l’Africa subsahariana e mediterranea, motivo per il quale siamo certi che un Sudan stabile potrà garantire pace e stabilità di entrambe le regioni”, ha concluso il ministro.

Sudan. Alfano: “Khartoum plays a key role between Sub-Saharan Africa and the Mediterranean”​

Today, in view of tomorrow’s Ministerial Conference “A shared responsibility for a common goal: solidarity and security”, which is dedicated to the Countries of Origin and Transit of migration flows, the minister of Foreign Affairs and International Cooperation, Angelino Alfano, met with the Foreign Minister of the Republic of Sudan, Ibrahim A. Ghandour.  

“We acknowledge Sudan’s role along the East Africa migration route and especially in the Khartoum Process, an instrument which is key in putting a stop to irregular migration flows and human trafficking,” said Minister Alfano. 

He affirmed: “We greatly appreciate the effort that Sudan is making in welcoming a large number of refugees on its territory.”  

During the meeting, the two ministers also addressed bilateral issues, concentrating special focus on the possibility of broadening the two Countries’ economic relations and on the main points on the regional agenda, from Libya to the Gulf crisis and the tension in the Horn of Africa. 

“Italy is fully aware of the role played by Sudan in bridging Sub-Saharan and Mediterranean Africa, which is why we are convinced that a stable Sudan will be capable of assuring peace and stability in both regions,” concluded Minister Alfano.  

Ti potrebbe interessare anche..