Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Soddisfazione del Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, per l’intesa raggiunta tra Armenia e Azerbaigian

ROMA – “Armenia e Azerbaigian hanno deciso di aprire una nuova fase nelle loro relazioni. L’Italia sarà vicina a questi due paesi amici in ogni momento del loro confronto”. Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri e della Cooperazione internazionale, Antonio Tajani, saluta con favore l’accordo che è stato raggiunto dai due paesi del Caucaso meridionale. “Con un’intesa che l’Italia approva con sincera soddisfazione, due paesi da anni in contrasto imboccano con decisione una strada che auspichiamo li porti presto a una pacificazione, che noi vogliamo totale e definitiva. Una nuova fase che li avvicinerà sempre più all’Europa, che permetterà a tutti noi europei di allargare gli spazi di cooperazione e di collaborazione pacifica”.

Tajani sottolinea inoltre che l’accordo siglato permette uno scambio di detenuti, una misura decisiva nel rafforzamento della fiducia fra i due paesi. “L’Unione europea sarà ancora al fianco di Armenia e Azerbaigian nei prossimi mesi, quando continueranno a lavorare per normalizzare le loro relazioni con un vero e proprio accordo di pace. Voglio congratularmi con i colleghi ministri, l’armeno Ararat Mirzoyan e l’azero Jeyhun Bayramov, per il loro lavoro continuo. Ci eravamo incontrati alle Nazioni Unite, e hanno sentito che l’appoggio costante del Governo italiano al progresso delle loro relazioni è sempre stato sincero e interessato: interessato perché vogliamo con determinazione che pace e benessere possano offrire frutti ai loro popoli e a tutti gli europei”.

Ti potrebbe interessare anche..