Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Comunicato congiunto Italia-Francia. Riunione della Commissione Mista culturale (27 febbraio 2024)

La cultura rappresenta un ponte fondamentale per il rafforzamento dei rapporti bilaterali e per la costruzione di una comune cultura europea, come dimostrato dal programma “Nouveau Grand Tour”, a sostegno della mobilità di artisti italiani, francesi ed europei.

È con questo spirito che si è tenuta ieri 27 febbraio 2024 a Roma la Commissione mista culturale tra l’Italia e la Francia, composta dai rappresentanti dei rispettivi Ministeri degli Esteri, della Cultura, dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, oltre ai dipartimenti responsabili per la promozione degli scambi giovanili e dello sport.

La Commissione, prevista nel Trattato del Quirinale e in attuazione dell’Accordo culturale bilaterale, ha passato in rassegna le diverse iniziative in corso ed esaminato i progetti in programma e le nuove azioni in grado, nei prossimi mesi, di rafforzare ulteriormente la collaborazione culturale bilaterale, di cui già beneficiano diversi settori delle rispettive società.

Tra le iniziative discusse, sono state condivise azioni concrete per intensificare la promozione dell’insegnamento dell’italiano e del francese nei rispettivi ordinamenti scolastici, nonché lo sviluppo di centri di eccellenza professionale italo-francesi.

Nel settore della cooperazione inter-universitaria e della ricerca, è stata avviata la preparazione della riunione ministeriale prevista nel secondo semestre 2024, approfondendone obiettivi e temi. È stato inoltre confermato il comune impegno a rafforzare l’Università italo-francese e a lavorare insieme per l’ulteriore sviluppo di alleanze tra università europee.

La Commissione ha espresso il suo impegno a consolidare la cooperazione tra Italia e Francia nel campo culturale, sottolineando come la cultura rappresenti un ponte fondamentale per il rafforzamento dei rapporti bilaterali e per la costruzione di una comune cultura europea, come dimostrato dal programma “Nouveau Grand Tour”, a sostegno della mobilità di artisti italiani, francesi ed europei.

In ambito sportivo, è stata sottolineata l’opportunità di condividere le comuni esperienze nell’organizzazione di grandi eventi, dai Giochi olimpici e paralimpici di Parigi 2024 alle Olimpiadi e Paralimpiadi invernali di Milano e Cortina 2026, nonché di rafforzare la cooperazione esistente tra le agenzie anti-doping NADO e AFLD.

Attraverso un meccanismo di consultazione regolare tra i Ministeri degli Esteri, la Commissione prevede di monitorare nei prossimi mesi l’andamento delle relazioni in ambito culturale, con l’obiettivo di incrementare le collaborazioni tra i due paesi e di innalzare il già elevato “interscambio culturale” tra Italia e Francia.

La prossima riunione è prevista in Francia nel 2025.

Ti potrebbe interessare anche..