Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Londra, convegno sull’olio extra vergine di oliva

Londra, convegno sull’olio extra vergine di oliva
Londra, convegno sull’olio extra vergine di oliva

L’olio extravergine di oliva è stato protagonista di un evento ospitato dall’Ambasciata d’Italia a Londra. “Sience behind extra virgin olive oil”, questo il titolo della conferenza, incentrata sulle qualità organolettiche e sui fattori nutritivi dell’olio EVO, ma anche sulle difficoltà incontrate dai produttori per far fronte alla crescente domanda, sull’etichettatura o sulle possibili frodi. Presenti all’evento, esperti sia italiani che britannici.

L’Italia, con la sua forte vocazione agricola insieme alla sua rinomata reputazione quale produttore di olio EVO, ha un ruolo di primo piano non solo nel mercato domestico, ma anche in quello internazionale, tanto da rappresentare il 15% dell’intera produzione mondiale di olio d’oliva. Nel Regno Unito, l’Italia è il secondo fornitore di olio extra vergine.

Nel discorso di apertura dell’evento, l’Ambasciatore Inigo Lambertini si è soffermato sugli attributi sensoriali dell’olio EVO. Giovanni Sacchi, Direttore di ICE Agenzia a Londra, ha ricordato che la Gran Bretagna nel 2022 ha importato ben 85.000 tonnellate di olio d’oliva per un valore di 85 milioni di euro; di queste, il 55% è rappresentato da olio extra vergine.

L’esportazione di olio extra vergine presenta però nuove sfide per i produttori italiani: la scarsissima produzione di olio raggiunta nel 2023 ha ridotto drasticamente i volumi dell’offerta. Un’altra problematica è quella legata alle possibili frodi, sempre più frequenti nonostante la normativa stringente sull’etichettatura.

L’evento si è concluso con una dimostrazione da parte dello chef Maurizio Bocchi, che nel suo ristorante nel Lancashire accompagna i sapori locali con olio extra vergine italiano. A seguire, una degustazione per permettere agli ospiti di distinguere le caratteristiche organolettiche delle differenti varietà di olio extra vergine.

Ti potrebbe interessare anche..